La spada è l’arma che si avvicina maggiormente alle armi del passato ed è anche quella più rappresentata nei duelli. Si tratta un’arma molto complessa.  il suo bersaglio comprende tutto il corpo ma anche qui, come nel fioretto,  si può colpire solo di punta. Il primo che segna la stoccata conquista il punto. Un eventuale colpo simultaneo tra i due sfidanti, avvenuto entro un venticinquesimo di secondo, viene assegnato ad entrambi e si ottiene un colpo doppio.

spada

 

Per attribuire il punto è necessario esercitare una pressione di circa 750 grammi. Si tratta di un’arma molto bella da osservare se i duellanti sono schermidori di alto livello. Qui non esistone la convenzione  ed anche per questo motivo è l’arma più praticata. La divisa degli spadisti è di colore bianco  e ciò è dovuto al fatto che, inizialmente, i duelli combattuti con quest’arma erano definiti al primo sangue: ovvero qualsiasi ferita provocata (in qualsiasi parte del corpo) che provocasse la fuoriuscita di sangue, determinava l’immediata sconfitta dello schermidore ferito. Il colore bianco, dunque, serviva a mettere in maggior risalto le ferite. Le s moderne hanno una resistenza alla penetrazione della lama di 800 newton.

 Torna a La Scherma