snowboard freestyle

Il freestyle rappresenta la disciplina più creativa, e anche una di quelle più tecniche e che da più adrenalina nello snowboard. Le tavole da freestyle solitamente sono corte, per girare meglio, e abbastanza larghe, per favorire l’atterraggio. Solitamente non si va sopra 1.60 m.

Gli attacchi nel freestyle sono:

Soft: classici, doppia chiusura

Step in: prodotti da Flow e Emry, e ora anche da Burton

freestyle

 

Le discipline del freestyle sono:

Park: cercare di fare il maggior numero di punti in un pezzo di snowpark preparato

Big Air: la più spettacolare, ci si lancia in un unico grande salto cercando di chiudere il trick migliore.

Pipe:
 cercare di fare il maggior numero di punti lungo un halfpipe.

Grab

I quattro classici grab che rappresentano le quattro direzioni, si grabba la tavola durante il salto, che può essere frontale, o ruotato come detto sopra:

Indy

Si grabba la tavola sulla lamina frontside con la mano “posteriore”. E’ il grab di base dello snowboard, ed è il più semplice e istintivo da eseguire, nonchè è il più funzionale. Grabbando si facilita anche la rotazione perchè questa è aiutata dalla spinta del polso. Ovviamente chi è goofy grabba col braccio sinistro, chi è regular col destro.
Method
Il method è il grab posteriore della tavola. Consiste quindi nell’afferrare la tavola dietro la schiena col braccio corrispondente al backside, (per cui i goofy afferranno la tavola col braccio destro, mentre i regular col sinistro).
Nell’halfpipe, per eseguire un method, la tavola viene spinta fino ad essere parallela al suolo, con la soletta cioè spinta il più possibile verso il cielo.
Tailgrab
Consiste nell’afferrare la coda(il tail) della tavola col braccio più vicino.
Nosegrab
Consiste nell’afferrare la punta(il nose) della tavola sempre col braccio più vicino.