L’abbigliamento da trekking

2



scarpe da trekkingL'abbigliamento nel trekking è mlto importante se non fondamentale. Non tanto per la comodità quanto pre le problematiche relative ai cambiamenti climatici e, quindi,  all'eventualità di ammalarsi per un abbigliamento errato. Ci sono alcune regole per evitare di ricever brutte rprese dal nostro termometro nei giorni seguenti l'escursione. Queste regole sono il mantra di tutti gli escursionisti.

  1. È molto importante che gli indumenti siano fatti di tessuti che assicurino la traspirabilità. Questo perchè i diversi sbalzi di temperatura giocano un effetto pericloso per il nostro organismo e trattenere il sudore sulla pelle, invece di disperderlo nell'aria, facilita la comparsa di sintomi influenzali.
  2. Evitare il cotone. Questo materiale trattiene l'umidità esterna e quella prodotta dal nostro corpo lascciandoci in una costante umidità nociva per la nostra salute,
  3. Vestirsi a strati è sicuramente consigliato. Questo avviene perchè le temperature sono molto variabili ed è necessario che il nostro corpo si adatti alle temperature esterne anche attraverso un corretto uso degli abiti.
  4. Utilizzare il giusto volume di abbigliamento a seconda dei percorsi. Ciò significa che è inutile portare più del necessario, bisogna sempre calcolare il tipo di difficoltà del percorso e le sue necessità
  5. Indossre scarponi da trekking. Una delle cose fondamentali è proprio questa: le scarpe da trekking. Esse permettono elasticità, dinamicità e resistenza ed è risaputo che i nostri piedi risentono per primi della fatica che, da loro, si propaga in tutto il corpo. Usare ottimi scarponi da trekking riduce la fatica e permette di svolgere al meglio l'attività senza andare incontro a traumi e malanni.