nuoto sincronizzatoIn piscina è possibile praticare uno sport molto particolare che unisce la disciplina del nuoto a quella della danza: il nuoto sincronizzato.

Ai movimenti presi dalla danza e dalla ginnastica si aggiunge l’accompagnamento musicale che le “sincronette“, come vengono chiamate queste atlete, riescono a sentire anche sott’acqua grazie a dei particolari altoparlanti. Le performance possono essere eseguite da una a più atlete per assicurare, in questo caso, uno spettacolo finale di maggior effetto.

Il nuoto sincronizzato, che è uno sport prevalentamente femminile, richiede una molteplicità di capacità: forza, resistenza, flessibilità, grazia, abilità artistica, un’esatta coordinazione dei tempi e controllo della respirazione.

Le nuotatrici sincronizzate, scandendo il tempo in 8 tempi, all’unisono formano delle figure in superficie.

Il nuoto sincronizzato è una disciplina rimasta per molti anni in bilico tra arte e danza finchè è diventata disciplina olimpica intorno agli anni ottanta.

L’attività agonistica per tutte le specialità del nuoto a livello locale e nazionale è regolata dalla Federazione Italiana Nuoto (FNI) mentre quella internazionale è regolata dalla FINA Federation Internationale de Natation Amateurs (FINA)