Nuoto: lo sport ideale per eliminare la cellulite

0
nuotare è il miglior rimedio anticellulite

Si può detestare il modo in cui ci si vede in costume da bagno, ma è impossibile non affermare che il nuoto è uno dei metodi migliori per combattere la tanto odiata cellulite.

La cellulite è un problema che affligge la quasi totalità delle donne, ed è facile guardarsi intorno e vedere pubblicizzati tantissimi metodi ‘miracolosi’ che promettono di eliminare la cellulite per sempre. La triste verità, tuttavia, è che le cure ‘miracolose’ non funzionano mai, o comunque non sono davvero così miracolose!Fortunatamente, l’esercizio fisico e una dieta equilibrata e sana aiutano a bruciare i grassi e a tonificare i muscoli, riducendo la cellulite e migliorando l’aspetto in generale.

Nuoto: il miglior sport anticellulite

Il nuoto è tra i migliori sport anticellulite per contrastare questo fastidioso inestetismo. La cellulite è una prerogativa quasi esclusivamente femminile, proprio perché è nelle donne che il tessuto adiposo tende a depositarsi su fianchi e cosce, dove in genere compare anche la cellulite. Quando i depositi di grasso aumentano e si gonfiano, spingono il tessuto connettivo che li separa dalla pelle, su cui si verifica il caratteristico disegno ‘a buccia d’arancia’, o ‘a materasso’ nei casi più gravi. La cellulite tende ad aumentare col passare del tempo, perché la pelle perde elasticità e mostra sempre di più gli avvallamenti e le irregolarità sottostanti.

modi per combattere la cellulite

Billion Photos || Shutterstock

Il modo più sicuro ed efficace per ridurre la cellulite, dunque, è bruciare il grasso che la genera. Le attività fisiche cardiovascolari, come il nuoto appunto, sono un buon modo per raggiungere quest’obiettivo. Nuotare con intensità moderata è la cosa migliore da fare per bruciare i grassi: infatti il corpo brucia subito i carboidrati metabolizzati durante allenamenti molto intensi e brevi, ma è con gli allenamenti lunghi che va a intaccare le riserve di grasso, quando l’ossigeno è abbondante e il ritmo rallenta. Per questo, per sconfiggere gli odiosi cuscinetti di grasso su glutei e cosce, è necessario tenere un’intensità di nuotata che possa essere retta per almeno 30 minuti. Quante volte? Da 5 a 7 giorni a settimana è l’ideale.



Tra i benefici del nuoto sul fisico femminile vi è la pressione dell’acqua sui tessuti: l’acqua è più densa dell’aria, e massaggia delicatamente il corpo mentre ci si allena, alleviando edemi e gonfiore. Inoltre, si usano molto i muscoli di cosce, polpacci e glutei, soprattutto nel nuoto a rana, e tutto ciò migliora la circolazione nelle zone soggette a cellulite: l’aumento della circolazione sanguigna, a sua volta, migliora il tono e la salute della vostra pelle, mentre i muscoli più tonici renderanno più compatte le vostre cosce, diminuendo l’aspetto ‘budinoso’ della cellulite.

L'alimentazione perfetta contro la cellulite

Il nuoto di sicuro ci mantiene in salute e ci aiuta a bruciare calorie, ma non dobbiamo mai dimenticare che l’alimentazione gioca un ruolo importante in ogni tentativo di perdere peso e combattere la cellulite. Possiamo nuotare quanto vogliamo, ma se non stiamo seguendo una dieta leggermente ipocalorica ricca di nutrienti, cibi freschi e grassi sani, la perdita di peso può essere solo un lontano miraggio!

mangiare bene contro la cellulite

RossHelen || Shutterstock

La dieta, tuttavia, non deve essere drastica, perché solo il dimagrimento costante e graduale produce risultati duraturi ed un effetto estetico tonico e soddisfacente. L’ideale è tagliare 500 calorie dal proprio fabbisogno calorico quotidiano, e si assisterà ad una perdita di peso di circa 500 grammi in media a settimana.

Tuttavia, anche se perdete molto peso, potreste continuare ad avere problemi con l’irregolarità della pelle: per questo il nuoto può venirvi in aiuto, massaggiando la pelle, rendendola più elastica, e sviluppando i muscoli che andranno a sostenere i nuovi volumi.