Qual è il momento migliore per iniziare la prova costume?

0
quando iniziare la prova costume

Non è raro che la bella stagione si accompagni all’ansia da prova costume. I vestiti si fanno più leggeri e i chili di troppo accumulati durante l’inverno non si possono più nascondere sotto maglie extra-large e strati di tessuto.

L’ossessione di dover superare a tutti i costi la temutissima prova costume rischia di spingere verso diete drastiche e restrittive che aumentano il senso di fame, accrescono la frustrazione e impediscono di raggiungere i risultati sperati.

Non seguire diete equilibrate e, anzi, drastiche e digiuni prolungati possono anche far perdere peso in prossimità della prova costume, ma fanno perdere tono ed elasticità alla pelle, compromettono l’equilibrio tra la percentuale tra massa grassa e massa magra e facilitano cali di pressione. Ma se non si può correre ai ripari all’ultimo momento allora qual è il momento migliore per iniziare la prova costume?



Il segreto per arrivare in perfetta forma e superare la prova costume è iniziare a educare il corpo a mangiare in modo sano diversi mesi prima.

Prova costume: quando prepararsi?

Qual è il momento migliore per iniziare a prepararsi per la prova costume? Non è possibile rispondere in modo assoluto a questa domanda dal momento che tutto dipende da quanti chili bisogna perdere: più chili bisognerà perdere e prima bisognerà iniziare la dieta.

E così, una persona che vuole perdere circa 6 chili prima della prova costume, dovrà iniziare a modificare il regime alimentare e lo stile di vita almeno 60 giorni prima (2 mesi). Le diete last-minute promettono drastici cali di peso ma, quasi sempre, non funzionano come sperato o favoriscono la riacquisizione dei chili persi in poco tempo.

quali sono gli sport che ti preparano alla prova costume

È essenziale preparare il corpo a sostenere la normale routine quotidiana facendo leva su un sostegno nutritivo e un apporto calorico ricavati da una dieta alimentare che non richiede troppe rinunce La dieta per riattivare il metabolismo e perdere peso in vista dell'estate dovrebbe tenere conto dei seguenti accorgimenti:

  • Carboidrati – Non bisogna eliminare i carboidrati ma semplicemente evitare i cibi ricchi di zuccheri semplici o raffinati e dolciumi e gestire il consumo di pasta e pane bianchi.
  • Sostituti di pasti – Non bisogna includere i preparati di frullati o i vari sostitutivi dei pasti principali se si vuole educare il corpo a un’alimentazione sana e corretta che ammette anche qualche piccolo sgarro senza troppi drammi.
  • Diete – Non si può recuperare una dieta utilizzata anni prima perché col passare del tempo cambia il metabolismo, lo stile di vita e le singole necessità dell’organismo.

Esercizi per tornare in forma

L’attività fisica deve puntare a ridurre la percentuale di grasso che ricopre i gruppi muscolari a livello dell’addome. Ma, oltre agli addominali, come potete allenarvi?

  1. Il primo periodo di allenamento deve liberare dal grasso in eccesso e preparare il corpo al lavoro con i pesi. Un’attività aerobica a ritmo di corsa, spinning o step per 50 minuti al giorno per almeno 4 volte a settimana può essere utile per spingere il corpo a usare il grasso come fonte energetica e attivare il metabolismo basale.
  2. In un secondo momento è opportuno ridurre l’attività aerobica, affiancare una serie di esercizi multiarticolari in grado di allenare diverse fasce muscolari all’interno della stessa sessione di allenamento e mantenere il giorno di riposo tra un workout e un altro. L'ideale è una combinazione di Zumba o Gag con esercizi di ginnastica in casa.
  3. Nella fase finale è necessario programmare un circuit training con l’alternanza di stazioni aerobiche ed anaerobiche senza pause intermedie per tonificare i muscoli e favorire il dimagrimento nella stessa seduta di allenamento. In questo modo, inoltre, si lavora anche con gli esercizi per far andare via la cellulite.

combattere la cellulite con la palestra

Syda Productions || Shutterstock

Menu tipo per la prova costume

È possibile stilare un menu giornaliero tipo per riuscire a capire fino in fondo come programmare la routine alimentare in vista della prova costume:

  • Colazione – Yogurt greco con un paio di cucchiai di cereali, due fette di pane integrale con un po’ di marmellata e un frutto oppure un bicchiere di latte, due biscotti e un frutto.
  • Spuntino – Frutta fresca di stagione o un succo naturale.
  • Pranzo – Pasta al pomodoro, riso con piselli o panino integrale con pomodoro, insalate e prosciutto.
  • Merenda – Frutto di stagione o due biscotti integrali.
  • Cena – Bresaola condita con un cucchiaino di olio, pesce spada alla griglia con verdure grigliate e panino integrale oppure petto di pollo, verdure grigliate e pane integrale.