3 segreti dell’allenamento Tabata per principianti

0
Svolgi il tabata training per principianti

Una delle tipologie di allenamento più diffuse e apprezzate degli ultimi anni è l'allenamento Tabata, e cioè il metodo per tenersi informa creato a Tokyo alla fine degli anni Novanta dal dottor Izumi Tabata.

Sai cos'è allenamento Tabata? L'allenamento Tabata rappresenta un allenamento cardiovascolare, dove è prevista l'esecuzione di una serie di esercizi ad alta intensità, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza: è infatti perfetto sia per chi ha l'obiettivo di perdere peso, sia per chi vuole migliorare la propria forza e resistenza.

Trucchi per l'allenamento Tabata per principianti

L'allenamento Tabata è adatto anche per tutti coloro che, a causa del proprio stile di vita particolarmente intenso, non hanno moltissimo tempo da dedicare alla propria forma fisica. Il fatto che bastino solo 5 minuti al giorno per allenarsi lo rende infatti uno degli sport ideali per chi ha poco tempo!

Se anche vuoi avvicinarti a questa particolare tipologia di allenamento devi tenere presente che si tratta di un allenamento particolarmente intenso, e sono molti i benefici dell'allenamento Tabata: pertanto, se non vuoi mollare solo dopo pochi giorni, devi assolutamente conoscere i segreti perfetti per i principianti.

Come fare l'allenamento tabata se sei un principiante

Flotsam || Shutterstock

Se sei un principiante dell'allenamento Tabata, il primo segreto che devi conoscere è scegliere, perlomeno all'inizio, esercizi semplici ma che coinvolgano molti muscoli. Successivamente, man mano che avrai preso pratica con questo allenamento, potrai aumentare piano piano la difficoltà di esecuzione e, quindi, l'intensità degli esercizi.

1. Svolgi gli esercizi al massimo delle tue capacità

Lo sai che, secondo una dimostrazione scientifica, più sono le zone muscolari che vengono coinvolte nell'esercizio e meno questo risulterà faticoso? Infatti, grazie alla maggiore frequenza cardiaca e al maggiore consumo di ossigeno che viene distribuito in maniera paritaria in tutto il corpo, avrai una percezione di fatica diffusa ma di gran lunga inferiore a quella che avvertiresti se stessi allenando una sola area muscolare.



Per sfruttare al meglio tutti i benefici dell'allenamento Tabata devi dare il massimo delle tue capacità nell'esecuzione di ciascun esercizio. Pertanto, se sei un principiante, non avrebbe molto senso optare per esercizi troppo complicati senza portarli a termine. Ecco perché è decisamente meglio scegliere esercizi più semplici ma con la consapevolezza di riuscire a completarli.

Tra gli esercizi di medio-bassa esecuzione più consigliati per un principiante ti suggeriamo di iniziare con gli addominali, gli squat ed i saltelli sul posto, ovviamente dopo aver fatto a dovere degli esercizi di riscaldamento pre allenamento che servono a preparare i muscoli del corpo all'allenamento.

2. Rispetta i tempi stabiliti

Il secondo segreto per eseguire correttamente l'allenamento Tabata è quello di attenersi sempre ai tempi di esercizio e di riposo previsti durante l'esecuzione degli esercizi. Pertanto, un facile trucco per eseguire questa tipologia di allenamento anche a casa propria senza mollare dopo pochi giorni è quella di seguire scrupolosamente le tempistiche dell'allenamento Tabata. Ricordati che vi sono molte ragioni per scegliere l'allenamento Tabata per dimagrire quindi non mollare!

In generale, una sessione di allenamento per principianti dovrebbe prevedere l'esecuzione di soli due esercizi di difficoltà medio-bassa. L'ideale sarebbe quindi eseguire otto ripetizioni ciascuna delle quali della durata di 30 secondi, prendendoti 10 secondi di riposo tra le ripetizioni. Una volta concluse queste ultime, riposati per un minuto, e riprendi con il secondo esercizio. Anche di quest'ultimo dovrai eseguire 8 ripetizioni di 30 secondi ciascuna, sempre intervallando queste ripetizioni con delle brevissime pause che prevedano, tra l'una e l'altra, 10 secondi di riposo.

L'a b c dell'allenamento tabata

Jacob Lund || Shutterstock

3. Non fermarti

L'ultimo segreto che tutti i principianti dell'allenamento Tabata dovrebbero conoscere è di non fermarsi di fronte alle prime fatiche che questo allenamento presenta. L'allenamento Tabata, infatti, si caratterizza per concentrare in un brevissimo lasso di tempo sforzi considerevoli, che possono anche affaticare molto il corpo, in particolar modo se si è agli inizi e non si è abituati a fatiche intense.

Non devi preoccuparti: è più che normale avvertire stanchezza già dopo le prime ripetizioni degli esercizi, ma questo non deve costituire una scusa per interrompere l'allenamento. Se sei stanco al punto da non riuscire più ad andare avanti, evita di fermarti ma rallenta la velocità di esecuzione delle ripetizioni.

Ricordati che l'allenamento Tabata può essere anche fatto tra le mura domestiche seguendo dei trucchi per fare un allenamento Tabata a casa. È tutta questione di resistenza e costanza: più esercizi riuscirai a terminare soprattutto nel corso dei primi allenamenti, più con il tempo il tuo corpo si abituerà a questo sforzo e riuscirà a sopportare in maniera sempre migliore la fatica richiesta per eseguirli.