5 consigli per fare sport quando fa caldo

0

Quando la temperatura esterna si innalza ed arriva il caldo è un'opinione molto diffusa quella secondo cui si dovrebbe per forza di cose rinunciare al proprio sport preferito, tanto più se è uno sport all'aria aperta. In realtà questa credenza così diffusa non corrisponde del tutto a verità, anzi! Non devi infatti rinunciare ad allenarti nemmeno quando le temperature si innalzano, ma, per continuare a farlo, devi semplicemente seguire alcuni piccoli accorgimenti per non strafare. Con i nostri cinque consigli potrai tranquillamente continuare ad allenarti anche sotto il sole più battente e senza rischi.

Allenamento per quando fa caldo

Il primo consiglio, molto spesso sottovalutato anche dagli stessi sportivi, è quello di adattare il proprio allenamento in funzione della temperatura esterna. In particolar modo se ami allenarti all'aperto devi necessariamente modificare la quantità e qualità del tuo allenamento al caldo ed ai ritmi del tuo corpo. In altre parole, devi assolutamente evitare attività fisiche eccessivamente pesanti o stancanti, soprattutto se sei un principiante.

Se non vuoi rinunciare alle discipline più impegnative nemmeno sotto il solleone devi allora ridurre drasticamente il tempo dedicato all'allenamento: invece di un'ora, ad esempio, quando fa caldo puoi ridurlo a mezzora. Questo perchè il caldo fa aumentare non solo la temperatura esterna, ma anche quella interna: l'aumento della temperatura all'interno del corpo provoca, infatti, anche un innalzamento del ritmo del respiro e della frequenza cardiaca, che permettono di completare l'allenamento in tempi minori.

Alternare gli sport nei giorni più afosi

Un'altra soluzione per poter continuare a praticare sport anche con il caldo può essere anche quella di decidere di cambiare tipologia di sport: ad esempio, invece di andare a correre al parco, puoi iscriverti in piscina ed iniziare a nuotare. Se, invece, non vuoi proprio rinunciare al tuo usuale allenamento, allenati in palestra oppure a casa o, comunque, in un luogo fresco dove c'è aria condizionata.

andare a correre

lzf || Shutterstock



Infine, se ami in particolare il running o comunque allenarti all'aria aperta e non vuoi rinunciarci nemmeno sotto il sole battente non cambiare sport, ma attrezzatura: scegli un mezzo più veloce come la bicicletta oppure i pattini. Questi strumenti, infatti, aiutano anche ad abbassare la temperatura corporea interna, perchè, esponendoti maggiormente all'aria, consentono al sudore di evaporare più velocemente.

Scegli gli orari più freschi

Se ami praticare il tuo sport preferito all'aperto, è consigliabile che tu eviti le ore più calde della giornata, e cioè quelle comprese tra le 10 di mattina e le 18 del pomeriggio. Ancora meglio se ti è possibile è dedicarti all'attività fisica all'alba o, comunque, la mattina presto, per godere delle temperature più fresche. Se, invece, alla mattina proprio non riesci a dedicarti al tuo allenamento, o per via degli orari di lavoro o, più in generale, per pigrizia, puoi anche optare per allenarti al tramonto. Se ami correre, in ogni caso, cerca di  scegliere sempre zone molto ombreggiate.

Bevi tanto e spesso

Può sembrare una banalità ma non lo è affatto: con il caldo e la sudorazione il nostro corpo perde gran parte dei liquidi e dei sali minerali contenuti al suo interno, che devono essere reintrodotti velocemente per evitare di stare male.

Bere quando fa caldo

Alliance || Shutterstock

Il nostro consiglio è quello di bere piccoli sorsi di acqua ma frequentemente: l'ideale sarebbe bere un bicchiere d'acqua almeno ogni mezzora. Non bere grandi quantità di acqua solo prima o dopo l'allenamento, altrimenti ti gonfierai eccessivamente e potresti anche stare male. Attenzione anche alla temperatura dell'acqua, che deve essere fresca ma non ghiacciata: l'ideale è che sia ricompresa tra i 5 ed i 10 gradi.

Scegli i vestiti giusti per non sudare

Con l'aumentare delle temperature anche il tuo abbigliamento sportivo deve adeguarsi ai mutamenti climatici. Non è solo una questione estetica ma anche, e soprattutto, di benessere e comodità. Per combattere il caldo puoi osservare a questo proposito dei piccoli accorgimenti: ad esempio, puoi optare per fibre naturali come il cotone invece di quelle sintetiche. Ancora meglio è scegliere un abbigliamento appositamente studiato per allenarsi nei periodi più caldi: in commercio esistono, infatti, indumenti di nuova generazione creati appositamente per non sudare, che puoi trovare nei negozi specializzati anche a prezzi vantaggiosi.