È vero che correre con il caldo fa dimagrire?

0
Correre col caldo fa perdere peso

Con l'arrivo della stagione estiva e l'aumento delle temperature, è normale aver voglia di fare attività sportiva. La corsa, in particolare, è l'attività più gettonata, soprattutto se si vuole dimagrire. Il ragionamento che generalmente viene fatto, infatti, è questo: quando fa più caldo correndo si suda di più, e più si suda più è facile eliminare i grassi in eccesso. Ma sarà vero che correre con il caldo fa davvero dimagrire, oppure le cose non stanno così?

Si può perdere grasso con il sudore?

Sfatiamo subito un mito: correre con il caldo non fa dimagrire più velocemente. Di solito, infatti, si pensa che il sudore che fuoriesce dal nostro corpo affaticato e accaldato durante la corsa sia il grasso che viene eliminato dall'organismo. Questa idea, in realtà, è molto diffusa anche perchè è stata sostenuta da molti sportivi, secondo i quali correre quando le temperature sono più elevate renderebbe infatti più facile dimagrire.

bere molta acqua per l'idratazione

In realtà, come dicevamo, questo non è vero: il sudore non è per niente collegato allo smaltimento dei grassi. Del resto, è la composizione chimica del sudore stesso a far vacillare questa teoria. Il sudore, infatti, è formato per lo più da acqua, potassio, cloro, magnesio e sali minerali. In altre parole, il sudore non contiene nessun grasso e, quindi, sudare non brucia i grassi in eccesso.

Il sudore, in altre parole, è un semplice liquido che viene espulso dal nostro corpo affinchè quest'ultimo possa termoregolare la sua temperatura interna, riportandola a corretti livelli fisiologici quando aumenta eccessivamente. La temperatura corporea ideale di un corpo umano sano deve, infatti, aggirarsi tra un minimo di 36,5 ed un massimo di 37,2 gradi. In caso contrario, ed in particolare quando la temperatura aumenta, l'organismo attiva in maniera automatica la sudorazione, perchè è solo in questo modo che può espellere il calore in eccesso mediante la sua evaporazione.

Il caldo aiuta a dimagrire?

Questo ragionamento, poi, è stato recentemente confermato anche dagli scienziati del Maastricht University Medical Center, i quali hanno evidenziato come l'aumento delle temperature andrebbe a diminuire l'attività della termogenesi. Quest'ultima è, infatti, un processo metabolico che spinge il nostro corpo a bruciare le proprie energie per creare calore.



correre senza affaticare la respirazione

In altre parole, correre in inverno o in estate è lo stesso: con il caldo, infatti,  farà sì che il tuo organismo impieghi più tempo per bruciare il cibo che hai mangiato. Questa ricerca, difatti, ha evidenziato proprio come correre al freddo comporterebbe un consumo di energia superiore del quintuplo rispetto a quella consumata quando si corre al caldo.

E, in ogni caso, se anche correndo con il caldo dovessi perdere del peso, questa perdita sarà solamente temporanea! I chili persi, infatti, sono dovuti proprio alla perdita dei liquidi causata dal sudore: in breve tempo, pertanto, il tuo corpo ti farà recuperare il peso perso facendoti bere di più.

Le conseguenze di correre con il caldo

Lo sai che, oltre a non far dimagrire, correre con il caldo può essere anche pericoloso?  Ebbene sì: correre con il caldo, soprattutto se si è dei principianti, può infatti avere delle controindicazioni decisamente negative per il nostro corpo. Anzitutto, correre quando le temperature sono elevate può portare ad avvertire molto dolore al fianco destro, soprattutto quando si corre in modo prolungato ed intenso. Questo fastidio è causato dalle difficoltà della bile di scorrere, che vengono ad acuirsi soprattutto quando la temperatura è alta e non si è ben idratati.

Con il caldo, inoltre, è anche necessario prestare più attenzione alla propria salute. I rischi più facili in cui imbattersi sono stanchezza e spossatezza, diminuzione delle prestazioni e bruciature ed eritemi. Nei casi peggiori, inoltre, non è raro il verificarsi di svenimenti e malori causati dai colpi di calore.