5 esercizi dell’allenamento funzionale per avere spalle forti

0
Sviluppare la massa delle spalle con il functional training

Le spalle sono una delle zone del nostro corpo più sottovalutate, tanto che spesso, quando ci si allena, non vengono neppure prese in considerazione. Riuscire ad avere delle spalle forti e toniche, invece, apporta una serie di benefici non solo agli uomini, che sono generalmente più attenti ad allenare questa parte del corpo, ma anche alle donne. Le spalle, però, rappresentano al tempo stesso anche una delle zone maggiormente delicate del nostro corpo: per allenarle in maniera efficace, pertanto, è necessario eseguire degli esercizi non troppo complicati, anche per evitare il rischio di infortuni.

Viene in nostro soccorso l'allenamento funzionale: questa particolare tipologia di allenamento si caratterizza infatti per il fatto di tonificare il corpo in maniera delicata ma al tempo stesso efficace, evitando di sottoporlo a fatiche e sforzi eccessivi e stancanti.

Potenziare le spalle con l'allenamento funzionale

Proprio per evitare enormi sforzi, gli esercizi che compongono l'allenamento funzionale non richiedono l'utilizzo di apposite attrezzature come per altri tipi di allenamento, ma si svolgono semplicemente a corpo libero o, al massimo, con dei piccoli strumenti. Gli esercizi a corpo libero dell’allenamento funzionale sono perfetti per workout mirati per avere spalle forti e toniche.

Come avere spalle forti con l'allenamento funzionale

Dip sulla sedia

Il primo esercizio dell'allenamento funzionale perfetto per rafforzare la parte superiore del corpo che ti proponiamo sono i dip eseguiti su di una sedia o di una panca. I dip rappresentano un esercizio perfetto per rinforzare le spalle e, una volta che avrai assunto più dimestichezza con l'allenamento funzionale, possono costituire anche un perfetto esercizio di riscaldamento.

Tra le cose da sapere sull’allenamento funzionale c'è che seguire questo esercizio è davvero semplice: siediti sul bordo di una sedia o panca, tenendo le mani lungo i fianchi. Inizia a spostare il petto in avanti e scendi lentamente, piegando leggermente i gomiti. Comincia poi a risalire, tenendo la schiena dritta e avendo cura di tenere i gomiti ancora piegati. Una volta preso mano con questo allenamento, potrai anche renderlo più impegnativo appoggiando i talloni su un'altra sedia o panca parallela alla prima.

Inclined push-up

Questo esercizio rappresenta una particolare variazione delle classiche flessioni, pertanto non è necessario alcun attrezzo per eseguirlo. Sicuramente saprai tutti i benefici di fare flessioni tutti i giorni e anche se inizialmente potrebbe risultare un po' faticoso da fare, cerca di non demordere, perchè a lungo andare renderà le tue spalle molto più forti e robuste.



Appoggia i piedi a terra e porta le braccia un po' più in alto rispetto a questi ultimi, appoggiandole magari ad un gradino, ed esegui le flessioni. Le spalle vengono rinforzate proprio per il fatto che, tenendo la parte superiore del corpo innalzata rispetto a quella inferiore, questo esercizio costringe spalle e deltoidi ad uno sforzo maggiore.

Push-up con i manubri

Un esercizio di livello medio perfetto per allenare e tonificare le spalle è il cosiddetto push-up eseguito con i manubriQuesto esercizio ha la capacità di tonificare sia le gambe che la zona superiore del corpo, in particolar modo le spalle.

Motivi per cui l'allenamento funzionale sviluppa le spalle

Vladimir Pisarenko || Shutterstock

Sdraiati su un tappetino, sollevati sulle punte dei piedi e afferra con le mani i manubri. Tenendo ben salde al terreno le punte dei piedi e piegando i gomiti, alterna i movimenti all'indietro del braccio sinistro restando in equilibrio su quello destro per almeno una trentina di secondi. Ripeti poi l'esercizio cambiando braccio.

Crab toe (ponte mano-piede)

Altro esercizio tipico dell'allenamento funzionale è un vero toccasana per fortificare le spalle è il crab toe, conosciuto anche con il nome di ponte mano-piede. Per eseguirlo devi semplicemente eseguire un classico ponte, avendo cura di toccare per bene per terra i piedi e i palmi delle mani.

Solleva poi lentamente un braccio e una gamba, di modo che con la mano tu possa toccare la punta del piede senza perdere l'equilibrio. Torna poi lentamente nella posizione iniziale ed esegui l'esercizio con la gamba ed il braccio opposti.

Handstand

Questo esercizio è sicuramente un po' più difficile dei precedenti, perchè richiede una certa dimestichezza e agilità con l'allenamento funzionale. Si tratta di un esercizio a corpo libero, che non richiede quindi particolari aggeggi per essere eseguito: devi semplicemente fare una verticale, magari anche appoggiandoti ad una parete per sentirti più sicuro. Con le braccia distese esegui delle piccole flessioni, portando la testa vicino al pavimento, e poi risali.