8 inaspettati benefici dell’aerobica in acqua

0
Perchè fare aerobica in acqua

La voglia di dedicarsi a un'attività aerobica passa dalla scoperta dei vantaggi che la particolare attività fisica riserva sul benessere psicofisico. L'allenamento richiede uno sforzo moderato ma prolungato nel tempo (almeno 20 minuti) con l'obiettivo di costringere il corpo a fare leva prima sulle scorte di glicogeno e dopo sui grassi per riuscire a sostenere la sessione di allenamento.

Il meccanismo di base dell'aerobica riproduce effetti positivi a tutto tondo: sotto il profilo fisico permette di definire i muscoli, migliorare l'assetto cardiovascolare e perdere peso mentre sotto il profilo psicologico consente di trovare una dimensione personale e di allontanare stress, pensieri e preoccupazioni. Gli incredibili effetti benefici fisici e psicologici del format aerobico ha spinto i guru del fitness e gli esperti del benessere ad applicare i principi base in altre situazioni, prima fra tutte l'allenamento in acqua.

Acquaerobica

L'acquaerobica o aerobica in acqua è una disciplina che trasporta i principi base e gli esercizi dell'allenamento aerobico in acqua, sfruttando appieno le proprietà dell'acqua. Tutto quello che bisogna fare è immergersi in una piscina con l'acqua che arriva alla vita o al busto oppure in modalità galleggiamento e iniziare a praticare gli esercizi a ritmo di musica, proprio come si farebbe in una normale sessione di aerobica.

Cosa preferire tra acquagym o acqua GAG

wavebreakmedia || Shutterstock

Siccome molti si domandano se è meglio acquagym o acquafitness, la risposta è: dipende da che risultati vuoi ottenere! L'accostamento dell'acquaerobica e l'azione vantaggiosa dell'acqua traccia il profilo di inaspettati benefici dell'aerobica in acqua. Sono sempre di più le discipline che si spostano dalla palestra alla piscina: zumba in acqua, acquagag, acquafitness e chi più ne ha più ne metta!

1. Allenamento con il caldo

Il primo beneficio evidente dell'aerobica in acqua è quello di rendere possibile un allenamento anche con temperature torride. L'acqua, oltre a una serie di effetti benefici, permette di stare sempre al fresco e non patire i sintomi della fatica e del caldo.

2. Lavoro intenso

L'impegno fisico richiesto dai movimenti e dagli esercizi eseguiti a bassa intensità per un periodo prolungato incontra la forza di resistenza dell'acqua. Se da un lato l'acqua non lascia trasparire lo sforzo fisico che sottende ai movimenti, dall'altro richiede un lavoro più intenso dal punto di vista muscolare.

3. Allungamento dei muscoli

L'acquaerobica, esattamente come qualsiasi altro sport acquatico, promuove il progressivo allungamento dei muscoli. Gli stessi esercizi di aerobica praticati fuori dall'acqua, infatti, favoriscono l'ingrossamento e la definizione muscolare. Ecco perchè fare acqua GAG o acquagym in acqua fa così bene!



Personal trainer per allenamenti di acqua gym

wavebreakmedia || Shutterstock

4. Allenamento completo

La sessione di allenamento acquaerobico si sviluppa tra i 30 e i 45 minuti e chiede al corpo di abituarsi a lavorare al 50% o al 60% della frequenza cardiaca massima con una corsa in sottofondo, esercizi per le braccia, movimenti per le gambe ed esercizi per i glutei.

5. Facilità degli esercizi

L'aerobica eseguita in acqua sfrutta l'assenza di gravità e la spinta idrostatica per alleggerire la struttura corporea dai carichi, migliorare il controllo dei movimenti nell'ambiente e impedire sollecitazioni sbagliate a livello muscolare e articolare (causa di parecchi infortuni).

6. Modulazione intensità

L'acquaerobica risulta meno intensa dal punto di vista fisico rispetto alla variante eseguita a terra. Inoltre può essere regolata in diversi livelli di difficoltà in base all'intensità dei movimenti indicati e all'altezza dell'acqua.

Va da sé che gli esercizi possono essere svolti con l'acqua che arriva fino all'altezza della vita o del petto oppure con l'acqua alta che richiede un allenamento in modalità galleggiamento.

attrezzi usati per fare acquagym

Pashin Georgiy || Shutterstock

7. Effetto drenante

La pressione dell'acqua lavora sui tessuti e i vari esercizi producono delle correnti che sviluppano un'azione massaggiante sul corpo. Sono tante le attività che prevedono un allenamento in piscina per potenziare l'effetto anticellulitico: esistono esercizi di hydrobike per combattere la cellulite, ma anche di acquafitness o acquagym contro la buccia di arancia.

Il costante massaggio dell'acqua genera un'azione drenante e rimodellante sui tessuti in grado di rilassare, migliorare l'aspetto estetico e gestire i problemi dell'apparato circolatorio (es. cellulite, ristagno di liquidi, gambe gonfie e così via).

8. Rilassamento

I movimenti in acqua vengono scanditi dal ritmo della musica di sottofondo e accompagnati anche dai balli di gruppo, un mix che lascia percepire l'allenamento come un gioco acquatico e dona un senso di sollievo mentale senza eguali.