È vero che fare pesi fa bene al cuore?

0
circolazione e pesi

Ami allenarti in palestra, fare fitness e sollevare pesi per molte ore? Sicuramente se l'obiettivo è aumentare la massa muscolare, passerai molte ore facendo pesi e, forse, in molti ti avranno sconsigliato di fare allenamenti molto lunghi o intensi, per evitare di stancare troppo il cuore.

Alla base di questa teoria, diffusa in particolar modo tra medici e fisiatri, vi è infatti l'idea secondo cui sollevare carichi dal peso importante o per un tempo troppo lungo provocherebbe un forte aumento della pressione sanguigna, che andrebbe a sovraccaricare eccessivamente il cuore e, di conseguenza, affaticarlo. Ma qual è la relazione tra powerlifting e cuore?

Fare pesi fa male al cuore?

La teoria secondo cui fare troppi esercizi con i pesi peggiora la salute del sistema cardiocircolatorio si è rivelata, in realtà, del tutto falsa.
Un recente studio americano, infatti, ha dimostrato proprio l'esatto contrario: non solo sollevare pesi costituirebbe un vero toccasana per il cuore, ma addirittura apporterebbe maggiori benefici alla salute del sistema cardiocircolatorio rispetto alle classiche attività sportive.

alzare pesi accelera il metabolismo

Dragon Images || Shuttertock

Com'è noto, fare attività fisica cardio, come può essere praticare uno sport o la corsa, è essenziale per tenere in forma il corpo e, soprattutto, il cuore.
E questo vale a maggior ragione per gli esercizi per dimagrire svolti con i pesi. Secondo questo studio, infatti, praticare attività anaerobica, ed in particolar modo il sollevamento pesi, implementerebbe le dosi di sangue che dal cuore giungono ai muscoli sottoposti agli sforzi fisici, migliorando così la salute di entrambi.

Il rapporto tra powerlifting e la salute del cuore

I risultati cui è giunta questa ricerca americana sono poi stati confermati da un recente test clinico svolto da alcuni medici americani su due gruppi di persone:

  • Un primo gruppo è stato messo a pedalare per mezzora sulla cyclette (attività quindi prettamente aerobica)
  • L'altro gruppo in quel tempo si era dedicato a svolgere esercizi con i pesi (attività anaerobica).

I risultati di questo test sono stati sorprendenti: è emerso infatti che, rispetto alle persone che avevano corso per mezzora sulla cyclette, coloro che in quel lasso di tempo aveva sollevato i pesi avevano beneficiato, al termine dell'allenamento, di una migliore dilatazione dei vasi sanguigni. 



Questo effetto decisamente positivo era dovuto al fatto che il corpo, sottoposto ad un elevato sforzo per poter sollevare i pesi, aveva a sua volta prodotto un maggiore flusso del sangue, con notevoli benefici per la salute del cuore.

Fare pesi fa bene alla salute?

Insomma, se vuoi proteggere il tuo cuore sconfiggi la pigrizia e inizia a fare sport. Infatti, mentre gli esercizi di natura aerobica consentono di evitare il fenomeno della rigidità arteriosa, ma non influiscono tuttavia sul flusso del sangue, fare esercizi di sollevamento pesi, invece, aumenta notevolmente il flusso sanguigno.

Uno studio del 2016 dell'Università di Harvard, infatti, ha confermato come sollevare pesi per almeno mezzora alla settimana contribuirebbe a diminuire per ben il 25% il rischio del verificarsi di crisi cardiache! Sollevare pesi, inoltre, consente di diminuire la pressione sanguigna anche una volta terminato l'allenamento, con effetti che durano per tutte le ventiquattro ore successive.

Non solo: sollevare pesi permette anche di aumentare il livello delle lipoproteine ad alta densità, ovverosia delle sostanze che trasportano il colesterolo nel sangue. Questo tipo di attività anaerobica permette di intensificare poi il controllo esercitato dal cuore sulle insuline, degli ormoni dalle proprietà anaboliche la cui carenza può provocare l'insorgere del diabete.