3 motivi per cui l’aerobica fa dimagrire

0
L'aerobica fa perdere peso

Ogni anno cresce il numero di persone impegnate nella ricerca di un'attività fisica in grado di favorire il dimagrimento e potenziare gli sforzi fatti a tavola, salvo poi scontarsi con le opinioni contrastanti sull'attività aerobica, un lavoro di bassa intensità che può durare da pochi minuti fino quasi a un'ora.

Il modo migliore per capire i motivi per cui l'aerobica fa dimagrire e il perché bisognerebbe includerla nel programma di allenamento è fare luce sulle caratteristiche delle attività aerobiche e sul meccanismo che il corpo mette in atto a seguito di tale allenamento.

Che cos'è l'aerobica?

Con questo nome vengono raggruppate tutte quelle attività fisiche eseguite a bassa intensità che richiedono una durata piuttosto prolungata e impongono l'uso di ossigeno per generare la contrazione muscolare. Sai quanti muscoli ci sono nel corpo umano? Secondo quanto dice l'anatomia, in totale abbiamo 752 muscoli nel nostro corpo. Ognuno di questi gruppi muscolari si può allenare con esercizi ad hoc o con un allenamento generale più completo.

Cominciare a allenarsi con l'aerobica

Syda Productions || Shutterstock

Il corpo impegnato in un'attività a bassa intensità dai tempi dilatati si trova a dover affrontare uno sforzo fisico destinato a lavorare sulla resistenza fisica, migliorare la funzionalità cardiovascolare, definire il tono muscolare e facilitare la perdita di peso. È per questo che praticare un'attività come il GAG fa dimagrire! Ma anche correre o camminare veloce sono alcune attività aerobiche che ti aiuteranno a tornare velocemente in forma e perdere peso in tempi brevi.

Si può perdere peso con l'aerobica?

Il meccanismo messo in atto dal corpo sottoposto a un allenamento aerobico lascia intuire quali sono i motivi principali per cui l'aerobica fa dimagrire. L'attività aerobica agisce sul grasso corporeo e sui cuscinetti di grasso adiposo delle zone critiche, ma il potente effetto dimagrante incontra piccoli ostacoli che impongono una routine di allenamento che alterni anche l'attività anaerobica.  Praticamente fare aerobica corrisponde a fare un'infinità di addominali, ma divertendosi di più. Non ci credi? Allora scopri su Calcuworld quanti addominali dovresti riuscire a fare e calcola subito se bruci più calorie con i crunch o con l'aerobica!

Abusare dell'esercizio aerobico, infatti, fa sì che il corpo produca cortisolo, un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali allo scopo di far fronte allo stress. Il cortisolo segnala una situazione di emergenza che spinge il corpo a cercare di contenere i danni di tale situazione rallentando il metabolismo, aumentando la ritenzione idrica, perdendo la massa muscolare e dando una sensazione di stanchezza generale.

1. Aumento battito cardiaco

Un'attività aerobica sollecita i muscoli del corpo a compiere movimenti a bassa intensità ripetuti in sequenze e il tempo dilatato dell'allenamento non fa altro che aumentare il battito cardiaco, accelerando la circolazione e riattivando il metabolismo. Sai quanti battiti fa il cuore sotto sforzo?



La sollecitazione messa in atto permette al metabolismo di rimanere attivo per ore dopo l'attività fisica, continuando di fatto a bruciare calorie e a disciogliere grasso adiposo. Il modo migliore per ottenere gli effetti dimagranti dell'attività aerobica, senza cadere nella situazione opposta, è programmare un allenamento aerobico di 20-40 minuti di media intensità.

Workout di aerobica in casa

Nejron Photo || Shutterstock

2. Maggiore ossigenazione

Il flusso sanguigno raggiunge i tessuti, i muscoli e gli organi e ne promuove la perfetta funzionalità. Spesso non ne siamo consapevoli, ma il sangue contribuisce all'attività di filtraggio ed eliminazione di materiali di scarto, sintomo di un livello di tossine nel corpo davvero elevato,e liquidi accumulati.

L'eliminazione dei liquidi presenti nei substrati corporei permette di perdere effettivamente peso e di evitare la formazione di cuscinetti di grasso antiestetici.

3. Nuova fonte energetica

Quando si porta avanti un'attività aerobica, l'organismo prende energia dalle riserve di zucchero o glicogeno. Sappiamo che i carboidrati sono la prima fonte di energia che si brucia, salvo poi dover far fronte allo sforzo fisico prolungato con i grassi a deposito, usandoli come “combustibile” per bruciare i substrati energetici dell'ossigeno.

È sufficiente inserire sessioni anaerobiche un paio di volte alla settimana nel programma di allenamento aerobico in modo da aumentare la massa muscolare e sfruttare la capacità del muscolo di consumare calorie. In pratica più si riesce a sollecitare i muscoli e maggiore sarà la quota calorica bruciata, un valido aiuto per continuare a dimagrire e non invalidare gli effetti positivi dell'allenamento aerobico.