5 errori tipici di chi fa gli addominali per la prima volta

0
Errori da non fare quando fai addominali

La decisione di lavorare sull'aspetto fisico e ottenere addominali scolpiti a suon di dieta ed esercizio fisico può incontrare diversi ostacoli. Ore e ore di esercizi addominali possono essere vanificate da piccoli errori quasi inconsapevoli, comportamenti che neutralizzano ogni sforzo compiuto per rinforzare i muscoli addominali, bruciare il grasso addominale e snellire i fianchi.

Questo significa che per avere addominali d'acciaio in un mese, sdraiarsi sul tappetino e iniziare a piegare il busto verso le gambe oppure sedersi sulla panca degli addominali e impugnare i manubri non è sufficiente per dire di aver fatto davvero lavorare i muscoli della fascia addominale.

Errori da evitare quando fai addominali

Fare gli addominali sembra una passeggiata, ma in realtà bisogna stare ben attenti a come si fanno. Ci sono alcuni errori da evitare quando fai addominali da tenere in considerazione per non farti male. La conoscenza di questi errori comuni di chi fa gli addominali per la prima volta potrebbe aiutare a rendere più efficaci gli sforzi fisici e otterrete risultati più evidenti. Quali sono?

1. Addominali, addominali e ancora addominali

Gli esercizi addominali sono utilissimi per allenare le fasce muscolari dell'addome, ma farli nel modo sbagliato potrebbe indebolire la zona del core e provocare dolore. Con gli esercizi da fare in palestra per addominali scolpiti vai a colpire lo strato di grasso che ricopre i muscoli addominali.

Ma sapevi che questo strato adiposo può essere eliminato attraverso esercizi composti come gli squats? O, ancora, con i lunges oppure movimenti isometrici come i plank (frontale o laterale) o i rollout su Fitball.

Gli esercizi per definire gli addominali in palestra

Alena Ozerova || Shutterstock

2. Allenamento tutti i giorni

Non stiamo scherzando: allenarsi va bene, ma bisogna stare attenti a non strafare. Esattamente come molti altri muscoli del corpo, anche i muscoli addominali hanno bisogno di riposo per riuscire a ricostruire le fibre muscolari distrutte durante l'allenamento.

Nell'ambito di un programma di allenamento che prevede training giornalieri è possibile includere qualche esercizio di attivazione del core, stabilizzazione o equilibrio. In linea generale, quindi, è sufficiente non allenare mai lo stesso gruppo muscolare per due training di fila. Puoi variare gli allenamenti intensi con della ginnastica dolce come il pilates o lo yoga. Per esempio, esistono alcune posizioni yoga da fare in ufficio senza problemi.

3. Dieta drastica

Sfatiamo i miti: il digiuno non ti farà venire la famosa tartaruga. Le diete drastiche possono far perdere qualche chilo in eccesso in un batter d'occhio, ma altrettanto velocemente promettono di far recuperare il peso perso. Al posto di uno stravolgimento totale della dieta è preferibile applicare qualche piccola e sana abitudine alimentare e mantenere una dieta equilibrata in modo da evitare l'effetto yo-yo.



Non eliminare tutto d'un colpo i nutrienti che di solito vengono ritenuti colpevoli di ingrassare, come grassi e carboidrati. Se pensi di essere lontano dal tuo peso ideale, contatta un nutrizionista e segui una dieta varia che ti permetta di assumere vitamine e sali minerali in abbondanza. Un nutrizionista saprà consigliarti cosa mangiare prima di andare in palestra o prima di una corsa, come combinare i piatti per avere il giusto apporto calorico e ti darà tante dritte sugli alimenti da inserire nella dieta.

allenare gli addominali ogni giorno

Samo Trebizan || Shutterstock

4. Sgarri alimentari

Pensare di scolpire gli addominali semplicemente con l'esercizio fisico è una mera illusione, visto che il corpo perfetto si costruisce prima di tutto a tavola. Questo significa che esistono vari modi per avere la pancia piatta con gli addominali. Eppure allenarsi tre o cinque volte alla settimana, ma mangiare in modo sregolato non può sostenere i sacrifici in palestra.

È sufficiente mantenere una giusta porzione di carboidrati, proteine e grassi e calibrare tutto ciò che si beve per apportare qualche cambiamento positivo alla dieta, magari creando un diario alimentare per tenere traccia di tutto.

5. Stress

Uno stile di vita particolarmente stressante potrebbe compromettere le normali attività biologiche e ormonali e vanificare l'allenamento in palestra.

Secondo alcune ricerche, infatti, lo stress può contribuire all'obesità nei soggetti predisposti. Basta camminare, correre o fare stretching per allentare le tensioni e mantenere il benessere psicofisico!