Come faccio ad avere la pancia piatta con i Kettlebell?

0
kettlebell per allenarsi

Sapevate che allenarsi con i Kettlebell sono ottimi per tonificare intensamente tutto il corpo, bruciare calorie e perdere peso, riducendo anche il grasso della pancia. Tuttavia da soli non bastano: per perdere peso è fondamentale sforzarsi di allenarsi sì regolarmente, ma accompagnando il workout con una dieta equilibrata che riduca l’apporto calorico giornaliero, in modo da bruciare più calorie di quelle che si consumano.

Gli esercizi con i Kettlebell possono aiutare a bersagliare più gruppi muscolari in contemporanea, il tutto migliorando la stabilità, l’equilibrio e la coordinazione del corpo. Per perdere peso dovreste eseguire una grande varietà di esercizi con i Kettlebell per allenare i principali gruppi muscolari – quadricipiti, pettorali, deltoidi, trapezi e addominali – almeno due volte a settimana in giorni non consecutivi. Per ottenere i migliori risultati, fate almeno tre diversi esercizi con i Kettlebell per ogni gruppo muscolare, con 8-12 ripetizioni per 2-3 serie per ogni esercizio.

Rafforzate la stabilità del core

Avere la pancia piatta è l'obiettivo principale di chi vuole arrivare ben tonico alla prova costume. Il plank con il Kettlebell punta ai tricipiti e ai muscoli della parte superiore della schiena, stabilizzando e rafforzando il core e migliorando l’equilibrio. Iniziate nella classica posizione del plank, con le spalle impilate sui polsi e il corpo in linea retta dai piedi alle spalle. Mettete il Kettlebell tra le mani.

fare plank

Africa Studio || Shutterstock

Appoggiatevi alla mano sinistra e sollevate il Kettlebell con la mano destra, piegando il gomito verso il soffitto e tenendo il braccio lateralmente vicino al corpo: in questo modo sentirete lavorare i muscoli della schiena mentre gli addominali saranno impegnati a tenervi nella posizione del plank. Rimettete il Kettlebell a terra e cambiate lato. Entrambi i lati contano una ripetizione.

Allenamento completo per gli obliqui con i Kettlebell

Tra i tanti consigli per avere una pancia piatta che possiamo darvi, sicuramente c'è quello di tonificare la pancia con gli esercizi spacca addominali.

Questo esercizio con il Kettlebell viene chiamato “Figura 8”, perché con le oscillazioni delle braccia si disegna un vero e proprio 8 intorno al corpo. Si tratta di un esercizio che rafforza i quadricipiti, i glutei e gli obliqui, andando a migliorare la coordinazione. State con i piedi più larghi delle anche, e le ginocchia leggermente piegate.



fare addominali

antoniodiaz || Shutterstock

Scegliete bene il peso della kettlebell con cui vi allenate e afferrate la maniglia del Kettlebell con la mano destra per iniziare. Puntate mentalmente l’attenzione sui muscoli centrali del corpo, utilizzandoli per mantenere l’equilibrio, e portate il Kettlebell dietro la gamba sinistra, prendendolo con la mano sinistra fra le gambe.

Portate dunque il Kettlebell davanti al ginocchio sinistro e portatelo esternamente dietro la gamba sinistra, riprendendolo nello stesso modo con la mano destra. Intorno alle gambe, con il Kettlebell, state costruendo un 8. Una ripetizione prevede l’oscillazione del Kettlebell a destra e a sinistra.

Allenamento cardio con i Kettlebell per una pancia piatta

Sapete cos'è l'allenamento cardio? Bene, grazie al cardio, oltre che a rafforzare i muscoli della pancia, potete ridurre il giro vita. Eseguite intervalli di 40 secondi di esercizi con i Kettlebell, alternati a 20 secondi di pausa: si tratta di esercizi che aumentano la frequenza cardiaca.

Un esercizio fitness adatto a questo circuito è il Kettlebell Swing. State con i piedi più larghi dei fianchi, mantenendo la schiena dritta con i muscoli del core impegnati durante l’esercizio. Tenete il Kettlebell in entrambe le mani e accovacciandovi e facendolo oscillare fra le cosce.

Nel momento in cui l’oscillazione porta il Kettlebell in alto, spingete i fianchi in avanti in modo da stare dritti, e portatelo in linea con le spalle. Una volta che questo è avvenuto, abbassate il Kettlebell fra le cosce e accovacciatevi, tornando nella posizione di partenza.

Una ripetizione comprende il sollevamento e l’abbassamento del Kettlebell. Fate attenzione a tenere le ginocchia impilate sulle caviglie durante lo squat, onde evitare lesioni e infortuni.