Consigli per avere una pancia piatta

0
Come avere la pancia piatta

Alzi la mano chi non sogna di avere la pancia piatta e, magari, di esibire un addome scolpito. Non sai piú come fare per avere la pancia piatta? Molti ‘risucchiano’ in dentro il proprio addome, fino a non respirare, per entrare nei loro jeans tanto amati. Diciamo pure che ci sono metodi più efficaci e meno dolorosi per avere una pancia piatta! Ecco alcuni consigli per avere una pancia piatta, per mantenersi in forma e ottenere la linea che avete sempre desiderato.

Alimentazione e pancia piatta

Occhio all’alcol! Il fegato metabolizza l’alcol prima di carboidrati e proteine. La presenza di troppo alcol nell’organismo rallenta la combustione dei grassi, che vanno così a ripercuotersi sulla famosa pancetta. Attenzione dunque a non superare il famoso bicchiere di vino rosso al giorno!

Mangiate quanto vi serve. Mangiare troppo poco rispetto al vostro fabbisogno energetico, infatti, costringerà il vostro corpo ad entrare in una modalità fame ‘on’. Questa lo farà ingrassare appena mangerete un po’ di più: sarà tutto adipe che si concentrerà anche sul vostro addome!

Mangiate cereali integrali. In uno studio effettuato presso l’Università della Pennsylvania, è stato notato che coloro che mangiavano cereali integrali mantenevano il peso più sotto controllo rispetto a chi mangiava cereali raffinati. In particolar modo, è stato notato che chi mangia cereali raffinati tende ad avere il 10% di grasso viscerale in più rispetto a chi mangia integrale. Il grasso viscerale riguarda proprio la pancia!

Bevete tè verde. Più studi dimostrano che l’EGCG, un antiossidante contenuto nel tè verde, aiuta a stimolare il metabolismo e può ridurre il grasso addominale.

Consigli per avere la pancia piatta

vlasna || Shutterstock

Pancia piatta e sport

Fate sport. I muscoli sono metabolicamente più attivi del grasso. Questo vuol dire che un corpo più muscoloso, a parità di peso, consuma più calorie. Per questo è importante dedicarsi ad attività sia di sollevamento pesi che di aerobica (come la corsa, la bicicletta, il pattinaggio). In questo modo il vostro corpo consumerá calorie derivanti dalle vostre riserve adipose, incluse quelle della pancetta!

Cambiate spesso esercizi addominali. Quando esercitate la vostra pancia, pensate ad ogni angolo dei vostri muscoli. Lavorate la parte superiore e la parte inferiore degli addominali con gli esercizi spacca-addomiali: il crunch è il piú efficace! Per gli obliqui, i piegamenti laterali sono perfetti.



Non fossilizzatevi solo sugli addominali! Per scolpire il vostro addome, è sbagliato tuttavia concentrare tutto il piano di allenamento solo su di essi. Una bella pancia piatta è frutto anche di un buon portamento: dunque di petto in fuori, schiena tonica e lombari forti. Non dedicate ai vostri addominali più del 10% del tempo di tutta la seduta di allenamento.

Focalizzatevi sugli esercizi multiarticolari. Si tratta di esercizi che tonificano tutto il corpo, come gli squat e gli stacchi da terra. Essendo molto impegnativi, richiedono un grandissimo livello di energia. Dunque un forte dispendio calorico, impensabile da raggiungere solo con gli esercizi di isolamento come i crunch e i sit up.

Consigli per avere una pancia piatta

fizkes || Shutterstock

Pancia piatta e stile di vita

Rilassatevi! L’ansia produce una quantità extra di cortisolo, che è l’ormone dello stress che incoraggia il corpo ad accumulare grasso, soprattutto nella regione addominale. Praticate dunque esercizi di respirazione profonda, o dedicatevi a pratiche di meditazione orientale in modo da combattere lo stress dolcemente. Un esempio? Lo yoga è perfetto contro l'ansia e lo stress.

Dormite a sufficienza. La mancanza di sonno rallenta il metabolismo. Ma non solo! Uno studio del 2012 ha mostrato come le persone che dormono poco hanno cellule adipose più resistenti all’insulina. Questo, per Patricia Bannan, autrice dello studio, può portare ad un aumento di peso.

Tenete un diario alimentare. Può essere un ottimo modo per monitorare quanto mangiate, a che ora e quando, eventualmente, vi si scatenano attacchi di fame. In questo modo potreste scoprire che avete più fame quando siete ansiosi o tristi. Oppure che siete più famelici in determinati momenti della giornata. Ancora, potreste capire se determinati cibi vi gonfiano la pancia. Potete anche segnare un grafico con l’andamento del vostro peso per cercare di dimagrire o comunque di non discostarvi troppo dal vostro peso forma.