7 inaspettate cause del metabolismo lento

0
Ragioni per cui il metabolismo basale è lento

Il metabolismo basale è un processo corporeo che determina la scissione (catabolismo) o la formazione (anabolismo) delle molecole contenute al suo interno. Una riduzione della velocità con cui si svolge questo processo può provocare conseguenze anche molto pericolose per la nostra salute.

Generalmente si pensa solo all'accumulo di peso, ma ci anche da fenomeni ben più gravi, come dolori addominali, secchezza della pelle, sudorazione eccessiva e pressione bassa. Come mai questo avviene? Sono molte le ragioni per cui la velocità metabolica può diminuire, alcune delle quali poco conosciute e decisamente insospettabili.

Perchè il metabolismo è lento?

È una delle scuse più frequenti, c'è poco da dire: sono ingrassato perchè ho il metabolismo lento. Ma che cosa vuol dire realmente? Il metabolismo basale incide sul 60% delle attività giornaliere e avere un cosiddetto metabolismo lento, altro non ci indica che dobbiamo riattivarlo al più presto. Si dice che fare sport aumenta il metabolismo, ma sarà vero?

Cosa causa il metabolismo basale lento

siam.pukkato || Shutterstock

Ci sono alcuni sintomi che indicano che il metabolismo basale è lento e che dovrebbero suonare come campanello d'allarme prima che sia troppo tardi. Se pensi che qualcuno di avvertire qualcuno di questi sintomi, allora contatta un nutrizionista per sapere come muoverti. Ecco quali sono le principali cause del metabolismo lento e alcuni dei modi per accelerare il metabolismo per dimagrire. Siete pronti a scoprirli?

1. Vita sedentaria

La principale e più nota causa del metabolismo lento è sicuramente l'avere uno stile di vita molto sedentario. Muoversi poco, infatti, provoca un drastico rallentamento della velocità metabolica interna. Tutti sappiamo quali sono i sorprendenti benefici di fare attività fisica, ma tra il dire e il fare c'è di mezzo il mare: iscriversi a qualche corso è un passo da gigante per i più pigri e ci si mette poco a trovare le scuse più comuni per non andare in palestra. Numerosi studi scientifici hanno infatti dimostrato che chi non si muove abbastanza risulta avere un metabolismo più lento di quasi il 15% rispetto a coloro che hanno invece una vita particolarmente attiva.

2. Livello ormonale interno

Sai che anche il livello di ormoni presente all'interno del tuo corpo può influenzare la velocità del tuo metabolismo? Gran parte degli ormoni, infatti, ha una incidenza rilevante sul metabolismo, e questo vale in particolar modo per gli ormoni prodotti dalla tiroide.

Più in particolare, mentre un eccesso di produzione di questi ormoni (cosiddetto ipertiroidismo) può raddoppiare la velocità metabolica, una loro diminuzione (si parla in tal caso di ipotiroidismo) può invece rallentare notevolmente le funzioni metaboliche.

3. Non dormire a sufficienza

Sapevi che persino il sonno influenza notevolmente la velocità con cui agisce il metabolismo interno? Dormire troppo poco, infatti, provoca un rallentamento dell'attività ormonale. Cerca, pertanto, di dormire almeno 7-8 ore a notte se vuoi essere sicuro che il tuo metabolismo risulti sufficientemente veloce.



Dormire poco stressa anche la pelle, che spesso appare meno luminosa e coperta di brufoletti inestetici. Questo perchè spesso i problemi intestinali si presentano come sfogo proprio sulla pelle del viso.

Da cosa mi accorgo che ho il metabolismo basale lento

RomarioIen || Shutterstock

4. Non fare colazione

Non l'avresti mai detto, vero? Eppure rimanere a digiuno dopo essersi svegliati potrebbe essere una delle principali cause della diminuzione della velocità del nostro metabolismo. Numerose ricerche hanno infatti evidenziato proprio come saltare la colazione contribuisca a rallentare il metabolismo, che viene riattivato proprio grazie al primo pasto della giornata.

Mangiare entro un'ora dal risveglio non solo velocizza il metabolismo, ma permette anche di non arrivare all'ora di pranzo con lo stomaco vuoto, e quindi risulta anche un'azione decisamente salutare per la linea.

5. Età e sesso

In molti non lo sanno, ma anche l'età ed il sesso possono provocare un rallentamento del metabolismo. Sia negli uomini che nelle donne, infatti, il metabolismo è veloce sino ai 30 anni, e poi inizia gradualmente a diventare meno veloce, sino ad arrivare ai 60 anni, quando subisce il massimo della diminuzione. Ma chi dice che non si può avere la pancia piatta a 60 anni?

Non a caso, è stato infatti stimato che nell'arco di tempo ricompreso tra i 60 ed i 90 anni la velocità del metabolismo diminuisce di quasi l'8% ogni dieci anni. Le donne, poi, risentono maggiormente dei mutamenti metabolici, in quanto, una volta che sono entrate in menopausa, l'attività degli ormoni e della tiroide si riduce, e contribuendo a ridurre anche quella del metabolismo.

6. Mangiare troppo poco

Anche mangiare troppo poco può provocare un rapido rallentamento del metabolismo: sai che introdurre meno di 1000 calorie al giorno può bloccare il metabolismo. In questi casi la velocità del metabolismo diminuisce di oltre il 30%. La ragione è molto semplice: se non si introducono sufficienti calorie il corpo deve trarre energia dalle sue riserve interne, andando in particolar modo ad intaccare la massa magra, cioè i muscoli, con conseguenze a lungo andare anche molto pericolose per la salute dell'organismo.

7. Non bere abbastanza

Non solo il cibo, ma anche l'acqua gioca un ruolo fondamentale nella velocità del metabolismo. Sai quanta acqua bisogna bere? Se nel nostro corpo non è introdotta abbastanza acqua, infatti, il metabolismo non funziona. L'acqua, infatti, ha la capacità di attivare il metabolismo e di smaltire le calorie introdotte con il cibo. Assicurati quindi di bere ogni giorno almeno 1 litro e mezzo di acqua, possibilmente non gassata, e di assumere alimenti molto ricchi di questa sostanza, come frutta e verdura.