Sei pronto a giocare a pallavolo?

0
Volleyball come sport di squadra

Confessa: anche tu guardavi Mila e Shiro festeggiando ogni volta che la campionessa faceva una schiacciata o serviva le sue compagne di squadra. Di che sport parliamo? Ma della pallavolo ovviamente! La pallavolo, o volley, è uno degli sport di squadra preferiti da grandi e bambini e si gioca in un campo diviso a metà da una rete. Sai bene che fare attività fisica fa bene a tutte le età, e questo sport non è certo un'eccezione.

Se hai visto le ultime partite di pallavolo in televisione e non riesci più a staccare gli occhi dalla nazionale italiana, è bene che scopri tutti i segreti di questo meraviglioso sport.

Come si gioca a pallavolo?

Conosci le origini di questo gioco? In Europa la pallavolo divenne popolare durante la prima guerra mondiale, quando le truppe americane importarono questo sport. Nel 1947 si costituì la Federazione Internazionale di Pallavolo e a partire dal 1964 entrò a far parte delle discipline olimpiche. Nella pallavolo giocano due squadre, ciascuna composta da 6 giocatori titolari, 12 in totale. A uno dei giocatori viene assegnato il ruolo di Libero, che funge da jolly e può rimpiazzare uno dei difensori.

Come funziona la pallavolo

Ciascuna partita si divide in set: una squadra viene proclamata vincitrice di un set quando raggiunge i 25 punti e almeno due di vantaggio sugli avversari. La squadra che per prima vince tre set è la vincitrice della partita. In alcuni casi si gioca il cosiddetto quinto set (o set decisivo) si conclude quando una squadra raggiunge i quindici punti. Sei pronto a scoprire come giocare bene a pallavolo?

  • Alzatore: è in armonia con l'allenatore e decide le strategie di gioco
  • Centrale: di solito è tra i più alti e deve essere rapido nel spostarsi per ostacolare il muro
  • Schiacciatore: quando gioca in attacco ha l'obiettivo di passare il muro degli avversari e fare punto. Quando è in difesa aiuta il muro.
  • Opposto: è, come dice il nome, opposto all'alzatore. Può attaccare da qualunque parte del campo.
  • Libero: come abbiamo detto, le sostituizioni del ruolo sono illimitate e ha una maglia diversa per essere riconosciuto facilmente.

Le regole del pallavolo: ecco come vincere

Prima di cominciare a giocare a volley è necessario conoscere le regole di base. Sicuramente l'allenatore te l'avrà raccontato, ma la prima regola è la più importante per vincere: il pallone non deve cadere nella propria parte di campo. Se dovesse cadere, regaleresti immediatamente un punto alla squadra avversaria. Allo stesso modo, la palla non può uscire dal campo se qualche giocatore della nostra squadra ha toccato il pallone. Si considera fuori campo anche se la palla colpisce il soffitto o qualunque oggetto esterno.

Se una squadra non riesce a mandare la palla dall'altro lato della rete dopo tre tocchi, allora l'avversario riceve un punto. Un altra cosa importante da ricordarsi è che dopo ogni servizio i giocatori devono cambiare di posizione.

Come si colpisce la palla?

Qualche curiosità sulla pallavolo? Sapevi che la rete della pallavolo fu motivo di discussione? Si trova al centro del campo e misura 1 metro in altezza e 10 in lunghezza ed è sospesa a 2.30 metri d'altezza. Il campo da pallavolo è di forma rettangolare, proprio come nel tennis o nel calcio, ed è lungo 18 metri e largo 9. Tra il pubblico e la linea laterale del campo c'è una distanza di tre metri, necessaria perchè nessuno si faccia male in caso di una schiacciata molto forte.



La palla da pallavolo è tonda e morbida, misura circa 65 cm e pesa 280 gr circa. Possiamo dire che è decisamente più leggera rispetto ai palloni da calcio o da basket. Per giocare a pallavolo servono alcuni passaggi regolamentati. Giocando a pallavolo imparerai come migliorare l'elevazione, come fare una battuta perfetta o come migliorare la schiacciata

  1. La battuta. Non a caso è il primo fondamentale di attacco che da il via al gioco. Si parte da fondo campo quando un giocatore colpisce la palla e cerca di farla arrivare dall'altro lato del campo. Ci sono due modi per battere la palla: dal basso o dall'alto. La battuta dall'alto, anche nota come "tennis", può evolversi in una battuta in salto.
  2. La schiacciata. La schiacciata è il movimento più famoso nella pallavolo. Tutte le volte che un giocatore salta e colpisce la palla, quella è una schiacciata. L'obiettivo? Che la palla colpisca il campo avversario.
  3. Il bagher. II bagher consiste nel rimbalzare la palla sugli avambracci uniti. Si usa soprattutto quando si gioca una palla bassa, come una battuta o gli attacchi dell'altra squadra.
  4. Il muro. Questa è la prima vera e propria barriera difensiva e richiede grande rapidità di movimenti. Di solito il muro viene eseguito da tutti i giocatori della prima linea, per cercare di contrastare gli attacchi avversari.

Perchè giocare a pallavolo fa bene?

Il pallavolo non è solo uno dei tanti modi per tenersi allenati e perdere peso, ma aiuta a sviluppare capacità di gioco di squadra, importantissima soprattutto per i bambini. E quando arriva l'estate come si fa? Quando fa caldo non devi dire addio alla pallavolo, anzi: grazie al beach volley puoi divertirti anche in spiaggia.  Se vuoi far risaltare la tartaruga, alterna la corsa con sport più dinamici. Sicuramente camminare in riva al mare fa bene, ma che dire della pallavolo o del calcio?

Fa bene gicoare a pallavolo

oneinchpunch || Shutterstock

Se anche in estate non sai stare fermo, allora non puoi certo accontentarti di farti una nuotata e prendere il sole: inizia a riscaldarti e a cercare amici per giocare. Il beach volley è uno sport divertente e perfetto per rimanere in forma anche in estata, quando  si tende a mangiare di più. Non serve molto per giocare a pallavolo: basta una rete, una palla e dei compagni di squadra.

Possiamo considerare questo sport una vera attività cardio, in grado di bruciare le calorie dell'ultimo gelato o del cocktail che hai appena bevuto. I vantaggi del beach volley sono chiari a tutti: nel giro di mezz'ora-quaranta minuti puoi capire subito perchè fa così bene!

1. Scolpire il fisco come un Bronzo di Riace

La pallavolo è perfetta per bruciare calorie perchè attiva tutte le fasce muscolari. Se fino a ieri facevi solo una corsetta o un po' di step, preparati: noterai subito muscoli più forti. Correndo per prendere la palla, saltando per fare una schiacciata da professionista e colpendo la palla riuscirai a perdere fino a 600 kcal in un'ora. Riduce il rischio di incorrere in malattie come il diabete o malattie cardiache.

2. Migliora la circolazione

Neanche a dirlo, con il caldo si rischia di avere gambe e piedi gonfi. Un modo per evitare questo problema è facendo un po' di ginnastica tutti i giorni.  Giocando a beach volley vedrai come il corpo si riattiva velocemente e aumenterà la quantità di ossigeno e, di conseguenza, la circolazione.

3. Metabolismo più rapido

Tra le principali cause del metabolismo lento c'è anche una mancata attività fisica. Chi ha uno stile di vita sedentario e mangia male, avrà più difficoltà a perdere peso anche per via del metabolismo. Ebbene la pallavolo aumenta l'energia del tuo corpo e, di conseguenza, accelera anche il metabolismo. A volte per riattivarlo basta iniziare a fare sport leggeri come il beach volley, niente di particolarmente impegnativo.

4. Ritrovi il buonumore

Con uno sport così dinamico e divertente, ritroverai sicuramente anche il buonumore. Libera la testa da tutti i pensieri negativi e concentrati per fare punto e battere gli avversari.

5. Tintarella on point

Non c'è modo migliore per sfoggiare una tintarella invidiabile che muoversi sotto il sole. C'è chi preferisce farsi delle nuotate e chi giocare a racchettoni o volleyball. Non scordarti mai di occhiali da sole e crema solare per evitare brutte bruciature e pensa solo a divertirti.